top of page

Che cos'è il sapone?

Aggiornamento: 31 ott 2022

Lo usiamo tutti i giorni, ma non sappiamo davvero che cosa sia: che cos'è il sapone? Scopriamo insieme la sua composizione e iniziamo a sciogliere i suoi vari segreti!



Di che cosa è fatto il sapone?


Il sapone è il risultato della reazione chiamata saponificazione tra i grassi (vegetali o animali) e una soluzione alcalina.


Originariamente, il sapone veniva fatto usando cenere (lisciva di cenere) e grassi animali e anche se ancora oggi alcune persone lo fanno con questi ingredienti, oggi abbiamo sostituito la cenere con un composto alcalino chiamato idrossido di sodio (NaoH), chiamato comunemente "soda caustica".

L'idrossido di sodio ha la forma di piccole perle solide o pellet, quindi deve essere sciolto in un liquido per essere usato. La miscela di idrossido di sodio e il nostro liquido creano quella che chiamiamo "soluzione di soda".

Quando aggiungiamo la nostra soluzione soda ai nostri oli, iniziamo la reazione di saponificazione e i nostri ingredienti si trasformano magicamente in sapone. La reazione di saponificazione produrrà anche naturalmente glicerina, che è ciò che rende il sapone fatto a mano naturalmente idratante.


Come scegliere la soda caustica per la produzione del sapone?

Per realizzare la nostra soluzione alcalina (soluzione di soda) abbiamo bisogno di sciogliere l'idrossido di sodio in un liquido. La "soda caustica" (nome commerciale dell'idrossido di sodio) si trova facilmente nei supermercati o nei consorzi agrari (circa 2/3€ al chilo), sotta forma di perline o di scaglie.

Non vi è una vera differenza tra questi due formati: le perline si scioglieranno semplicemente più rapidamente nell'acqua rispetto alle scaglie.


Quali oli e burri utilizzare per la produzione del sapone?

Il bello del sapone è che si può fare con qualsiasi tipo di olio e burro. Ognuno di essi apporta caratteristiche differenti al sapone: idratante, schiumoso, lavante... Hai l'imbarazzo della scelta!

In molti si chiedono se si può usare l'olio esausto per fare il sapone. Ne ho parlato in questo articolo.


Quale liquido usare per la produzione del sapone?

La soda può essere sciolta in praticamente ogni tipo di liquido! Normalmente viene utilizzata l'acqua (più filtrata è, meglio è), ma non è raro trovare ricette di saponi che prevedono altri liquidi. Ecco qualche esempio di liquidi che si possono usare per la realizzazione del sapone:

  • acqua;

  • latte;

  • succo di aloe vera;

  • té/infusioni di erbe;

  • succhi di frutta;

  • vino/nella birra.

Qualche accortezza: i liquidi devono sempre essere freddi e le bevande contenenti zuccheri (succhi, vino, birra) devono essere gestite un po' diversamente nella ricetta.


Ecco svelati i principali segreti del sapone! Se hai qualche altra curiosità, non esitare a condividerla nei commenti 🫧

99 visualizzazioni

Comments


Francesca_Ecodalia.jpg

Grazie di leggere
il mio blog!

Qualcosa non ti é chiaro in questo post? Oppure hai altre curiosità sul tema? Lascia un commento, ti risponderò al più presto!

Vuoi ricevere consigli sull'autoproduzione, aggiornamenti esclusivi e tante sorprese a tema DIY?

  • Instagram
  • Facebook
  • Pinterest
bottom of page