top of page

Ricetta: sapone di marsiglia fatto in casa

Aggiornamento: 15 nov 2023

In questo articolo ti spiego come realizzare in casa il sapone di marsiglia (100% olio di oliva) profumato alla lavanda. Una ricetta perfetta se non ha mai realizzato il sapone! Semplicissima e rapida da produrre.



Sapone di marsiglia: ingredienti (per 1kg di sapone circa)

  • 1kg di Olio - di oliva (vergine, extravergine, come preferisci). Se scegli un altro olio, bisognerà ricalcolare il coefficiente di saponificazione (rapporto olio-soda)

  • 134 gr di soda caustica (idrossido di sodio)

  • 300gr di acqua demineralizzata – l’acqua è il nostro solvente che permetterà la reazione chimica di saponificazione. Non è necessario che sia pura, puoi recuperare l’acqua del condizionatore o deumidificatore. Anche l’acqua del rubinetto va bene, purché non sia troppo dura, altrimenti rischierà di creare dei difetti nel sapone.

  • 10ml di olio essenziale (opzionale). In questo caso ho scelto l'olio essenziale di lavanda.

  • 1 cucchiaio di amido di mais (opzionale - per fissare la profumazione dell’olio essenziale)

  • Elementi decorativi (arance essiccate, petali di rosa o lavanda, semi di papavero, coloranti naturali… dai sfogo alla tua creatività!)

Sapone di marsiglia: strumenti di lavoro


Per quel che riguarda gli strumenti di cui abbiamo bisogno, assicurati di avere tutto il necessario prima di iniziare.

Per la nostra sicurezza (durante il procedimento, soprattutto durante la manipolazione della soda e del sapone grezzo), è necessario dotarci di:

  • Guanti di gomma;

  • Mascherina per gli occhi (ideali da lavoro, che proteggano bene gli occhi)

  • Mascherina per naso e bocca.

Questi sono necessari per proteggerci perché la soda reagisce molto in fretta con i liquidi e l'umidità stessa dell’aria. Cerca di svolgere il procedimento in una stanza dotata di finestre, in modo da far circolare l’aria.

Ti consiglio inoltre di vestirti con abiti coprenti: maniche lunghe, pantaloni lunghi, ciabatte/scarpe. Per evitare di bruciarsi in caso di schizzi imprevisti!


Per il procedimento avremo invece bisogno di:

  • 1 caraffa in Pyrex (o pentola di acciaio Inox);

  • 1 pentola in acciaio Inox (con i bordi alti) - deve essere resistente al calore (no alluminio o ghisa);

  • 1 cucchiaio di legno (che poi adibirai esclusivamente alla produzione del sapone);

  • 1 tazza

  • 1 bilancia elettronica;

  • 1 frullatore ad immersione;

  • 1 Stampo in silicone;

  • Carta da forno;

  • Coperta in pile/lana;

  • Carta da giornale (se hai bisogno di proteggere il piano da lavoro)

  • Grembiule da cucina (per non sporcarci i vestiti).


Sapone di marsiglia: procedimento.


Per il procedimento completo, ti lascio guardare il video che ho realizzato per Impatto APS in collaborazione con “Il laboratorio dell’Autoproduzione”. La ricetta che ti proporrò oggi infatti è tratta dal loro sito www.autoproduco.it (l’autrice è Arianna Avenali) e dal libro di Elisa Nicoli “Bolle in libertà” (ora disponibile come "Pulizie Creative").



Una volta versato il sapone nello stampo, copri il tutto con della carta da forno (che potrai riutilizzare per i prossimi saponi), e avvolgi nelle coperte.


Lascia riposare almeno 24 ore prima di togliere dallo stampo (in modo che si solidifichi bene). Passate le 24 ore, si può tagliare la forma.


IMPORTANTE: È necessario lasciar stagionare (in "cura") il nostro sapone almeno 1 mese prima di poterlo usare. Mantenerlo avvolto nella carta da forno, lasciar riposare in un logo secco, arieggiato e non colpito dalla luce diretta.



Come hai potuto vedere, fare il sapone è molto più semplice di quel che si pensi.


Ancora una volta, ringrazio Elisa Nicoli e il Laboratorio di autoproduzione per aver condiviso con noi questa fantastica ricetta 🙏


Spero che questa ricetta ti sia piaciuta! Non esitare a provarla a casa e fammi sapere nei commenti come ti viene! Per qualsiasi dubbio o curiosità sono a disposizione 🫧

129 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comentários


Francesca_Ecodalia.jpg

Grazie di leggere
il mio blog!

Qualcosa non ti é chiaro in questo post? Oppure hai altre curiosità sul tema? Lascia un commento, ti risponderò al più presto!

Vuoi ricevere consigli sull'autoproduzione, aggiornamenti esclusivi e tante sorprese a tema DIY?

  • Instagram
  • Facebook
  • Pinterest
bottom of page