top of page

Risultati della tua ricerca

106 elementi trovati per ""

Post sul blog (31)

  • Tutorial: come realizzare in casa un macerato oleoso (oleolito)

    Come si prepara un oleolito? Scopri come realizzare facilmente in casa un macerato oleoso che renderà le tue ricette di autoproduzione cosmetica ancora più benefiche per il tuo corpo! Che cos'è un macerato oleoso (oleolito)? I macerati oleosi si ottengono macerando foglie, fiori, radici, semi o rami di piante aromatiche e medicinali in un olio vegetale. Dopo una lunga macerazione, i principi attivi liposolubili della pianta si diffondono nell'olio vegetale. Questi principi attivi possono essere composti aromatici, pigmenti o tannini. Una volta filtrati, i macerati oleosi sono favolosi prodotti per la cura della pelle. Possono essere utilizzati da soli per il massaggio o per la cura mirata della pelle, oppure possono essere utilizzati al posto della maggior parte degli oli vegetali in una ricetta cosmetica per migliorare il prodotto. Come si sceglie l'olio base? L'olio nel quale avverrà la macerazione è importantissimo. Gli oli vegetali più utilizzati per la preparazione di macerazioni oleose sono il girasole e l'oliva, ma l'oleolito può essere realizzato in qualsiasi olio: l'olio di girasole è spesso utilizzato per realizzare macerazioni utili a prodotti per il viso, per la sua neutralità (basso odore) e per il suo buon assorbimento da parte della pelle, senza lasciare una pellicola grassa (olio secco). L'elevato contenuto di vitamina E lo rende inoltre un olio vegetale stabile e non soggetto a irrancidimento. Inoltre, ha una durata di conservazione piuttosto lunga. L'olio d'oliva, più ricco e profumato, aiuta a preservare il macerato nel tempo ed è più adatto alla cura mirata della pelle. Viene spesso utilizzato come base per i macerati di calendula, piantaggine e arnica, solo per citarne alcuni. Per i macerati più "preziosi", come quello di rosa, si possono scegliere oli più specifici come quello di jojoba, avocado, mandorle dolci, sesamo o macadamia. Cosa maceriamo? Nell'oleolito possiamo macerare piante, semi, fiori, caffè (sì, il caffè è una pianta!), chaga, radici, foglie di tè, erbe e bucce di agrumi. In breve, tutto ciò che può conferire proprietà interessanti al nostro olio vettore! Vediamoli un po' più nel dettaglio. 1. Piante (fiori, foglie, steli) Tutte queste parti di piante possono essere aggiunte intere all'olio, ma possono sempre essere schiacciate o tritate per favorire l'estrazione delle molecole. Tra le piante utilizzate più spesso troviamo: calendula: potente antinfiammatorio, cicatrizzante, lenitivo lavanda vera: cicatrizzante, antinfiammatorio, profumatissima! camomilla tedesca: antinfiammatoria, lenitiva, addolcente piantaggine: antiprurito, antinfiammatorio erba di San Giovanni: riduce il dolore muscolare e le contusioni, cicatrizzante fiordaliso: antinfiammatorio, lenitivo, tonificante arnica: allevia i dolori muscolari, artrite, osteoartrite rosa damascena: lenitiva, cicatrizzante e tonificante 2. Semi, grani, rami e radici In acqua, le proprietà di radici, rami, grani e semi si estraggono generalmente per decozione, cioè mettendoli in infusione in acqua bollente per circa quindici minuti (cosa che non è necessario fare con foglie o fiori). Poiché la temperatura di una macerazione a caldo (o a freddo) non sarà mai abbastanza alta per estrarre completamente le proprietà di queste parti più dure, è importante macinarle o polverizzarle prima di immergerle nell'olio. Tra gli ingredienti più utilizzati: altea: cicatrizzante, lenitiva e antinfiammatoria comfrey: cicatrizzante e antibiotico abete balsamico: antinfettivo, antispasmodico, tonico abete nero: antinfettivo, decongestionante delle vie respiratorie, antinfiammatorio (indicato per eczemi e psoriasi) cedro: depurativo, cicatrizzante, antimicotico caffè: tonificante, antinfiammatorio Piante secche o fresche? Me lo chiedete spesso: per la realizzazione di macerati oleosi possiamo usarle entrambe! Se opti per le piante secche, scegli quelle biologiche e assicurati che abbiano ancora un buon profumo! Se scegli piante fresche, è importante raccoglierle quando la rugiada del mattino si è dissipata o, meglio ancora, durante il giorno in pieno sole. Per massimizzare la riuscita della macerazione, ti suggerisco anche di lasciare sempre appassire le piante per qualche giorno, all'ombra e in un luogo arieggiato, in modo che perdano quanta più acqua possibile prima di fare il macerato. In generale, è più sicuro macerare le piante fresche quando sono calde, poiché l'infusione con il calore dà la possibilità all'acqua contenuta di evaporare. Ricordati sempre: acqua = possibilità di proliferazione batterica = muffe Si può anche fare un macerato a freddo sostituendo il tappo del contenitore con della tela di formaggio o una calza di nylon tenuta in posizione con un elastico o un anello da barattolo. Metodi di preparazione del macerato oleoso (oleolito) Innanzi tutto, il mio primo consiglio è quello di preparare sempre una quantità di macerato superiore a quella necessaria per le ricette che vogliamo realizzare. Spesso le ricette richiedono quantità piuttosto ridotte. Nessuno vuole fare un macerato di calendula da 30 ml... Tanto vale farne di più ed averne a disposizione per le ricette future! NOTE IMPORTANTI: Per prolungare la conservazione e prevenire l'irrancidimento, è possibile aggiungere la vitamina E alla preparazione. Un macerato oleoso contiene generalmente 10 grammi di materiale vegetale essiccato per ogni 100 grammi di olio. 1. Metodo a caldo Riempi un vaso (preferibilmente di colore ambrato) con la quantità di piante desiderata. Versa l'olio sull'ingrediente che si desidera macerare in modo che le ricopra per circa 2,5 cm. Aggiungi una piccola quantità d'acqua in una casseruola e portare a ebollizione. Ridurre il calore al minimo. Posiziona il vaso (senza coperchio, molto importante!) nella casseruola per creare un bagnomaria. Riscalda a fuoco basso per almeno 1 ora (idealmente 2-3 ore). Filtra. Puoi filtrare il tuo macerato oleoso utilizzando una stamigna, un filtro da caffè, una garza, uno chinois o una calza, pressando bene le piante per recuperare la maggior quantità possibile di olio. Lascia raffreddare completamente prima di mettere il coperchio. Versa in un contenitore pulito ed etichettato (olio + pianta/ingrediente + data di produzione). 2. Metodo tradizionale a freddo Riempi un barattolo (preferibilmente di colore ambrato) con la quantità desiderata di piante/ingredienti e apponi un'etichetta (olio + pianta/ingrediente + data di produzione). Versa l'olio sulle piante/ingredienti in modo che le ricopra per circa 2,5 cm. Chiudi il barattolo. Lascia macerare per 4-6 settimane. Mescolare/scuoti il macerato di tanto in tanto. Nei primi giorni, se noti che le piante hanno bevuto tutto l'olio, aggiungine ancora! Trascorso il tempo di macerazione, filtra. Puoi filtrare il tuo macerato oleoso utilizzando una stamigna, un filtro da caffè, una garza, uno chinois o una calza, pressando bene le piante per recuperare la maggior quantità possibile di olio. Versa in un contenitore pulito ed etichettato (olio + pianta/ingrediente + data di produzione). Questo tipo di macerazione è adatto a tutte le piante e a tutti gli oli, anche i più sensibili. Come conservare al meglio il tuo oleolito L'ideale è conservare il macerato in una bottiglia/vaso di vetro ambrato, di modo da proteggere l'olio dalla luce diretta, e lontano dalle fonti di calore. Per conservarlo più a lungo, aggiungi all'oleolito una goccia di vitamina E ogni 10 ml di preparato ed agita bene. Etichetta il vaso, indicando la composizione: olio di base e pianta macerata, la data di produzione e la durata di conservazione (idealmente, un macerato dovrebbe essere utilizzato entro un anno dalla produzione). Alcuni esempi di macerati oleosi e le loro proprietà: Arnica (fiori): contusioni, colpi, urti, ematomi (lividi), ecchimosi, edema, gambe pesanti. Bellis (fiori di margherita): tonico della pelle, riparatore, rassodante, modellante di collo, busto e décolleté, ristrutturante e nutriente. Calendula (fiori): potente antinfiammatorio, cicatrizzante e antisettico, lenisce le irritazioni: screpolature, screpolature, geloni, piccole ferite, bruciature da rasoio, psoriasi, eczema, ulcere, piaghe da decubito. Ustioni, scottature solari. Dolore, prurito, orticaria, punture d'insetto. Pelle fragile, secca, ruvida, tesa, pelle reattiva. Camomilla (fiori): infiammazione del viso, rosacea (arrossamento). Carota (radici): il macerato di carota produce un olio arancione, molto ricco di carotene. Favorisce l'abbronzatura e aiuta la pelle a mantenere una bella luminosità uniforme. Ammorbidente, rigenerante e lenitivo. Alloro (foglie): per l'acne, la pelle grassa, il freddo, i massaggi e i reumatismi. Malva (fiori): per pelli mature, secche e sensibili, rosacea. Lenitivo. Rosmarino (foglie): pelle grassa, pelle mista, dimagrante, drenante. Rosa (fiori): Rughe, invecchiamento, macchie dell'età. Pelle disidratata, devitalizzata, secca. Screpolature, cicatrici, acne, rosacea, eczema, psoriasi. Tè verde (foglie): riduce la produzione e l'accumulo di grassi. Potente antiossidante. Vaniglia (baccelli): Tonico della pelle, protettivo, ammorbidente e nutriente. Trattamenti e scrub delicati per viso e corpo, oli da massaggio. N.B.: Una delizia in cucina, per dolci o vinaigrette originali (in più, se è per cucinare, non c'è bisogno di filtrare). Vite rossa (foglie): Migliora la circolazione sanguigna. Tratta le gambe pesanti. Lavanda (fiori): la lavanda è nota per le sue proprietà calmanti e rilassanti. Il macerato di lavanda è utilizzato per lenire le irritazioni cutanee, il prurito e le scottature. Può anche aiutare a regolare la produzione di sebo, il che lo rende una buona scelta per le pelli grasse o acneiche. Iperico (fiori): l'iperico è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. Il macerato di iperico viene utilizzato per alleviare la pelle sensibile, le irritazioni cutanee, le piccole ustioni e le scottature solari. Può anche essere utile per i problemi della pelle come l'eczema e la psoriasi. Fonti consultate per la realizzazione di questo approfondimento sugli oleoliti: Botanical Skin Care Course – Herbal Academy: Online Herbalism Program (theherbalacademy.com) Le macérat huileux de plantes, faites-le ! - Greenweez magazine Faire ses macérâts huileux (bioflore.be) Herboristerie 101: fabriquer son macérât huileux | Les Mauvaises Herbes Les 6 propriétés des Macérats Huileux - Floraluna | La Distillerie des Altitudes

  • Consigli di ricette di sapone (a freddo) da provare a casa: lista sempre aggiornata!

    Spesso mi chiedete delle ricette specifiche per pelli sensibili, grasse o per bambini. Per facilitarvi la ricerca, ho pensato di elencare in questo articolo dei consigli di ricette di sapone (a freddo) da provare a casa. Buona divertimento! Questa lista verrà aggiornata mano a mano che troverò delle ricette interessanti e che penso valga la pena di testare a casa! Come provare per la prima volta una ricetta di sapone trovata online o in un libro? Spesso nei libri o nei blog e siti online si trovano delle ricette che partono subito con il farti produrre dai 500g al chilo di sapone. Se non hai mai provato quella ricetta, se gli oli sono numerosi, se non hai la certezza di quello che verrà fuori, il mio consiglio è sempre quello di testare le ricette in piccola quantità. Per quello che mi riguarda, ricalcolo sempre la ricetta proposta a partire da 150/200g di oli/burri, di modo da provare a realizzare un massimo 3/4 saponette da poter testare. Anche dovesse andare male, almeno non sarà uno spreco inutile di ingredienti preziosi! Un altro consiglio che posso darti è controllare sempre il metodo di saponificazione proposto. Può sembrare scontato, ma assicurati sempre che appaia "metodo a caldo", "a freddo", "tutto a freddo" o altro prima di metterti al lavoro! Come ricalcolare le quantità di una ricetta di sapone? La regola d'oro quando ricalcoli la quantità di una ricetta (se hai bisogno di farne in piccole o grandi quantità) è quella di mantenere sempre il rapporto tra oli e burri/acqua/soda. Se moltiplichi o dividi per due un ingrediente, fai la stessa cosa per tutti gli altri ingredienti. Se hai dei dubbi sul ricalcolo, ti consiglio di provare ad usare un calcolatore online. Io uso spesso mendrulandia. Lo trovo di semplice utilizzo e pratico anche per le persone meno esperte. Per effettuare il ricalcolo ti basterà inserire nelle apposite caselle i vari ingredienti e quantità indicati nella ricetta originale e poi cliccare progressivamente su ri-scalare > grassi > 200g Lista di ricette da provare a casa Ultimo aggiornamento: 16/01/2024 Ed eccomi giunta alla lista di ricette di sapone (con metodo a freddo/tutto a freddo) che ho trovato online o altrove che ti consiglio di provare a casa! Sapone per bambini/pelli delicate: www.fattoincasadabenedetta.it/consigli-furbi/sapone-bambini-pelli-delicate-diy-baby-soap/ Sapone all'argilla verde per pelli miste/grasse: www.lasaponaria.it/ricette-fai-da-te/ricetta-sapone-argilla Sapone all'avena (latte e farina): www.youtube.com/watch?v=riRudHR8PYk

  • Cosmesi etica e sostenibile: i miei brands preferiti

    Non sempre abbiamo il tempo, la voglia o le competenze per autoprodurre in casa i nostri prodotti di cura della persona. Per fortuna esistono tanti brands di cosmesi etica e sostenibile che si prendono cura di noi al meglio! In questo articolo ho deciso di riportare alcuni dei miei marchi preferiti, tanto per la qualità dei loro prodotti quanto per i valori di cosmesi slow che perseguono e che mi stanno tanto a cuore. Buona scoperta! POTENTILLA - Puglia Potentilla produce cosmetici con estratti di foglie, fiori, frutti, bacche e radici di piante selvatiche della Murgia pugliese. Si occupano personalmente della raccolta che viene eseguita a mano, rispettando i tempi balsamici e la capacità riproduttiva delle piante. Ho acquistato da loro una crema mani-corpo strepitosa e il loro meraviglioso spray igienizzante ricaricabile. Questa azienda mi piace davvero moltissimo per l'attenzione alla riuso dei contenitori (opzioni ricaricabili e flaconi/barattoli in alluminio) e l'ultilizzo di piante selvatiche autoctone. Approvatissimo! ETHICAL GRACE - Torino Ethical Grace è composta da un giovane team di artigiani specializzati nella creazione di cosmetici naturali fatti a mano nel Torinese. I loro prodotti nascono dalla necessità di cambiare le nostre abitudini e trasformarle in sostenibilità. Non ho ancora avuto il piacere di provare i loro prodotti ma ho diverse amiche che usano i loro shampoo solidi e si trovano benissimo! Negozio leggero - Torino Negozio leggero è un'azienda di prodotti sfusi (alimentari e non) che mi piace molto per il suo impegno nel mondo zero waste. Nel tempo hanno creato una linea di cosmetici solidi davvero fatta bene. Mi sono innamorata del loro shampoo solido Frangipane, quindi non posso che consigliarlo! Inoltre da Negozio Leggero trovo diverse materie prime (oli e altro) per l'autoproduzione cosmetica e di igiene per la casa. Officina Naturae - Rimini Officina Naturae è un brand ormai ben consolidato nel mondo della cosmesi sostenibile, una realtà sicuramente ben più grande delle altre citate ma che vale comunque la pena citare. Ho provato il loro deodorante solido CO.SO. Vanitoso e devo dire che mi sono trovata davvero molto bene. Vendono prodotti per la cura della persona e di igiene della casa. Sicuramente da provare! La Saponaria - Pesaro Anche La Saponaria è ormai un brand affermato nel mondo cosmetico sostenibile. Da loro acquisto la maggior parte degli ingredienti per i miei corsi di autoproduzione ed ho provato anche diversi prodotti finiti. Mi piace molto la loro audacia ed innovazione in questo campo, facendo sempre più sforzi per certificare Bio e Vegan la maggior parte dei loro prodotti e sviluppare ulteriormente l'approccio zero rifiuti. Questi sono solo alcuni dei marchi che preferisco, aggiornerò la lista mano a mano che scoprirò altre realtà! Hai altri brands da consigliare? Non esitare a lasciare un commento raccontando la tua esperienza! Un abbraccio, Francesca

Visualizza tutti

Eventi (65)

Visualizza tutti

Altre pagine (10)

  • Lab online | Ecodalia

    Workshop di autoproduzione ONLINE Saponi e cosmesi artigianale di base per iniziare una piccola rivoluzione in casa. Scegli il laboratorio di autoproduzione che fa per te e realizza i tuoi primi prodotti! 1. Sapone artigianale (online) Località : i partecipanti che acquisteranno il corso potranno svolgerlo comodamente da casa. Modalità : workshop online (live). Durata : 1h30 Programma : teoria della saponificazione a freddo, misure di sicurezza, realizzazione di una ricetta mani-corpo. Livello : base Date disponibili mer 15 nov ONLINE - Sapone BASE / Workshop online Dettagli 15 nov 2023, 20:30 – 22:00 CET Workshop online Laboratorio di saponificazione per principianti. Ti spiegherò come si produce il sapone e realizzerai in live insieme a me una ricetta mani-corpo. Realizzerai circa 4/5 saponette! 2. Shampoo solido (online) Località : i partecipanti che acquisteranno il corso potranno svolgerlo comodamente da casa. Modalità : workshop online (live). Durata : 1h30 Programma : teoria degli shampoo solidi naturali e biodegradabili, analisi degli ingredienti (come tensioattivi di origine vegetale, oli vegetali, burri e polveri lavanti), realizzazione di uno shampoo solido (+PDF con altre ricette). Livello : base Date disponibili mer 22 nov ONLINE - Shampoo solido / Workshop online Dettagli 22 nov 2023, 20:30 – 22:00 CET Workshop online + altri 2 Workshop online di cosmesi naturale per principianti. Durante questo corso scoprirai il mondo della cosmesi solida e realizzerai una ricetta di shampoo solido adatta ai tuoi capelli! 3. Deodorante (online) Località : i partecipanti che acquisteranno il corso potranno svolgerlo comodamente da casa. Modalità : workshop online (live). Durata : 1h30 Programma : ti insegnerò come realizzare un deodorante solido (in stick) adatto alle tue esigenze, utilizzando metodi semplici ed ingredienti versatili. Livello : base Date disponibili ven 17 nov ONLINE - Deodorante / Workshop online Dettagli 17 nov 2023, 17:00 – 18:30 CET Workshop online Workshop online di cosmesi naturale per principianti. Durante questo corso imparerai a creare il tuo deodorante personalizzato con ingredienti naturali e sicuri!

  • Live Video | Ecodalia

    Questo link non è più valido. Ritorna al sito

  • Cookie Policy | Ecodalia

    Cookie policy Welcome visitors to your site with a short, engaging introduction. Double click to edit and add your own text. Start Now Write a title here. Click to edit and add your own. This is a paragraph area where you can add your own text. Just click “Edit Text” or double click here to add your own content and make changes to the font. It's a great place to tell a story about your business and let users know more about you.

Visualizza tutti
bottom of page